In un ampio panorama, sono riconosciuti e analizzati i manoscrtti greci vergati dal copista cipriota Giovanni Santamaura per Guglielmo Sirleto, Cardinale Bibiliotecario di Santa Romana Chiesa, nel periodo compreso tra il 1582, anno di arrivo a Roma del Cipriota, e l'0ttobre 1585, data di morte del prelato calabrese.

Giovanni Santamaura, copista al servizio del cardinale Guglielmo Sirleto

Giuseppe De Gregorio;
2018

Abstract

In un ampio panorama, sono riconosciuti e analizzati i manoscrtti greci vergati dal copista cipriota Giovanni Santamaura per Guglielmo Sirleto, Cardinale Bibiliotecario di Santa Romana Chiesa, nel periodo compreso tra il 1582, anno di arrivo a Roma del Cipriota, e l'0ttobre 1585, data di morte del prelato calabrese.
Il "Sapientissimo Calabro": Guglielmo Sirleto nel V centenario della nascita (1514-2014). Problemi, ricerche, prospettive.
495
532
Giuseppe De Gregorio; Domenico Surace
File in questo prodotto:
Eventuali allegati, non sono esposti

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11585/705555
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact