Il governo del Comune cittadino tra Due e Trecento