Nicolas Eymerich. Il lettore e l'immaginario in Valerio Evangelisti.