Le dermatofitosi e le otiti e dermatiti da Malassezia rappresentano le micosi superficiali di maggiore interesse negli animali da compagnia. Sebbene i dermatofiti e i lieviti appartenenti al genere Malassezia§ si sviluppino entrambi nello strato corneo della cute dei mammiferi, ci sono importanti differenze nella epidemiologia, nella patogenesi e nelle conseguenze cliniche dell’infezione. I dermatofiti sono importanti a causa del loro potenziale zoonotico e per la preoccupazione che destano nei proprietari degli animali con malattie infiammatorie cutanee a volte gravi. Essi comprendono funghi filamentosi ecologicamente e filogeneticamente correlati, appartenenti alla famiglia Arthrodermataceae che sono in grado di utilizzare la cheratina come unica fonte di nutrimento. Alcuni di questi organismi sono parassiti; si sviluppano nella pelle e nei peli e causano lesioni cutanee. La malattia è chiamata dermatofitosi o “ringworm” ed è conosciuta come una delle più comuni dermatosi infettive negli animali da compagnia. Dal cane e dal gatto sono state isolate più di 20 specie di dermatofiti. Quelli isolati più frequentemente sono Microsporum canis (specialmente nel gatto), Trichophyton mentagrophytes, Microsporum gypseum e Microsporum (Nannizia) persicolor . I lieviti del genere Malasseza sono normali commensali e patogeni occasionali della pelle in molte specie animali a sangue caldo. La specie non lipido-dipendente Malassezia pachydermatis, è una causa molto frequente di otite esterna e dermatiti pruriginose nel cane, sia in forma primaria che secondariamente a una patologia sottostante. La stesa specie è abitualmente ritrovata dalla cute dei gatti, assieme ad altre specie di Malassezia Queste linee guida hanno lo scopo di dare una visione d’insieme sui dermatofiti e i lieviti del genere Malassezia, sulla loro importanza e, soprattutto, suggerire razionali misure di controllo per trattare i carnivori da compagnia e prevenire l’infezione negli animali e/o nell’uomo..

Micosi superficiali del cane e del gatto

Roberta Galuppi
2019

Abstract

Le dermatofitosi e le otiti e dermatiti da Malassezia rappresentano le micosi superficiali di maggiore interesse negli animali da compagnia. Sebbene i dermatofiti e i lieviti appartenenti al genere Malassezia§ si sviluppino entrambi nello strato corneo della cute dei mammiferi, ci sono importanti differenze nella epidemiologia, nella patogenesi e nelle conseguenze cliniche dell’infezione. I dermatofiti sono importanti a causa del loro potenziale zoonotico e per la preoccupazione che destano nei proprietari degli animali con malattie infiammatorie cutanee a volte gravi. Essi comprendono funghi filamentosi ecologicamente e filogeneticamente correlati, appartenenti alla famiglia Arthrodermataceae che sono in grado di utilizzare la cheratina come unica fonte di nutrimento. Alcuni di questi organismi sono parassiti; si sviluppano nella pelle e nei peli e causano lesioni cutanee. La malattia è chiamata dermatofitosi o “ringworm” ed è conosciuta come una delle più comuni dermatosi infettive negli animali da compagnia. Dal cane e dal gatto sono state isolate più di 20 specie di dermatofiti. Quelli isolati più frequentemente sono Microsporum canis (specialmente nel gatto), Trichophyton mentagrophytes, Microsporum gypseum e Microsporum (Nannizia) persicolor . I lieviti del genere Malasseza sono normali commensali e patogeni occasionali della pelle in molte specie animali a sangue caldo. La specie non lipido-dipendente Malassezia pachydermatis, è una causa molto frequente di otite esterna e dermatiti pruriginose nel cane, sia in forma primaria che secondariamente a una patologia sottostante. La stesa specie è abitualmente ritrovata dalla cute dei gatti, assieme ad altre specie di Malassezia Queste linee guida hanno lo scopo di dare una visione d’insieme sui dermatofiti e i lieviti del genere Malassezia, sulla loro importanza e, soprattutto, suggerire razionali misure di controllo per trattare i carnivori da compagnia e prevenire l’infezione negli animali e/o nell’uomo..
978-1-907259-76-0
ESCCAP
Superficial Mycoses in Dogs and Cats
Roberta Galuppi
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
2019 traduzione linee guida ESCCAP.pdf

accesso aperto

Tipo: Versione (PDF) editoriale
Licenza: Licenza per Accesso Aperto. Creative Commons Attribuzione (CCBY)
Dimensione 1.86 MB
Formato Adobe PDF
1.86 MB Adobe PDF Visualizza/Apri

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11585/690829
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact