Il saggio analizza il ruolo di Giovanni Giolitti, dominatore della scena politica italiana nei primi anni del XX secolo, nel periodo della neutralità italiana durante la Grande guerra, tra l'estate 1914 e il maggio 1915. Giolitti era forse l'unico che poteva evitare l'ingresso nel conflitto, per l'influenza che aveva sul Parlamento e sull'opinione pubblica. Il saggio cerca di rispondere alla domanda sulle sue mosse: reale impossibilità di fermare la politica interventista del governo Salandra, o calcolata rinuncia a farlo?

Giolitti und der Große Krieg / Giolitti e la Grande Guerra

Alberto Malfitano
2019

Abstract

Il saggio analizza il ruolo di Giovanni Giolitti, dominatore della scena politica italiana nei primi anni del XX secolo, nel periodo della neutralità italiana durante la Grande guerra, tra l'estate 1914 e il maggio 1915. Giolitti era forse l'unico che poteva evitare l'ingresso nel conflitto, per l'influenza che aveva sul Parlamento e sull'opinione pubblica. Il saggio cerca di rispondere alla domanda sulle sue mosse: reale impossibilità di fermare la politica interventista del governo Salandra, o calcolata rinuncia a farlo?
Österreich-Ungarn und Italien im Ersten Weltkrieg / Austria-Ungheria e Italia nella Grande guerra
109
120
Alberto Malfitano
File in questo prodotto:
Eventuali allegati, non sono esposti

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11585/685996
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact