Karl Marx. La soggettività come prassi