Nei sistemi religiosi in cui l’azione sacrificale gioca un ruolo essenziale nella teoria come nella prassi, la pratica (metaforica o reale) della violenza così come la costruzione e fruizione di modelli inferenziali controintuitivi vengono assunti come elementi discorsivi o “argomenti” al/del “limite” necessari e funzionali alla fondazione razionale dell’ordine cosmico, da un lato, e dell’ordine sociale che ne è specchio, dall’altro. Di conseguenza, possiamo assumere sia l’esperienza della violenza che la nozione di irrazionalità (o counterintuitiveness) come nucleo centrale della dimensione religiosa (della dimensione del sacro) nell’aspetto dottrinale, che è alla base del credo, e nell’aspetto pratico, che è alla base della prassi di apprendimento, ossia alla base di quel processo per mezzo del quale una teoria, una competenza, una conoscenza – nel nostro caso, una conoscenza dogmatica – è messa in atto, incorporata e realizzata, attraverso abili ed elaborate strategie performative.

La violenza fondante. Il paradigma epistemologico della violenza tra religione, identità e cultura / VISCARDI G. - STAMPA. - (2018), pp. 67-89.

La violenza fondante. Il paradigma epistemologico della violenza tra religione, identità e cultura

VISCARDI G
2018

Abstract

Nei sistemi religiosi in cui l’azione sacrificale gioca un ruolo essenziale nella teoria come nella prassi, la pratica (metaforica o reale) della violenza così come la costruzione e fruizione di modelli inferenziali controintuitivi vengono assunti come elementi discorsivi o “argomenti” al/del “limite” necessari e funzionali alla fondazione razionale dell’ordine cosmico, da un lato, e dell’ordine sociale che ne è specchio, dall’altro. Di conseguenza, possiamo assumere sia l’esperienza della violenza che la nozione di irrazionalità (o counterintuitiveness) come nucleo centrale della dimensione religiosa (della dimensione del sacro) nell’aspetto dottrinale, che è alla base del credo, e nell’aspetto pratico, che è alla base della prassi di apprendimento, ossia alla base di quel processo per mezzo del quale una teoria, una competenza, una conoscenza – nel nostro caso, una conoscenza dogmatica – è messa in atto, incorporata e realizzata, attraverso abili ed elaborate strategie performative.
2018
Etica e religione (COLLANA: L’UMANO E IL DIVINO)
67
89
La violenza fondante. Il paradigma epistemologico della violenza tra religione, identità e cultura / VISCARDI G. - STAMPA. - (2018), pp. 67-89.
VISCARDI G
File in questo prodotto:
Eventuali allegati, non sono esposti

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11585/679087
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact