Da molti anni l’Assessorato Attività Produttive, Sviluppo Economico e Piano Telematico della Regione si è attivato per monitorare il fenomeno dell’imprenditorialità femminile, nella convinzione che la produzione di conoscenza e la diffusione di informazioni sia il primo passo per favorire ed incentivare processi di cambiamento orientati allo sviluppo delle imprese femminili e del lavoro autonomo e professionale delle donne. Innovare la produzione di informazioni mettendo in evidenza i reali ruoli economici di donne ed uomini, il loro livello di partecipazione e coinvolgimento nelle strategie di trasformazione dei sistemi produttivi, può permettere a imprenditrici, imprese e territori l’accesso a dati assai importanti per determinare nuove progettualità orientate all’innovazione in merito a opportunità e prassi di settori e mestieri. Del resto è proprio l’innovazione che si alimenta del circuito virtuoso ricerca-conoscenza-informazione. Ecco perché è importante che la variabile di genere sia sempre più assunta come elemento trasversale, di pensiero e azione, in tutte le politiche.

4.1 Un profilo delle imprese e delle imprenditrici che hanno investito in innovazione

BRASILI, CRISTINA;
2008

Abstract

Da molti anni l’Assessorato Attività Produttive, Sviluppo Economico e Piano Telematico della Regione si è attivato per monitorare il fenomeno dell’imprenditorialità femminile, nella convinzione che la produzione di conoscenza e la diffusione di informazioni sia il primo passo per favorire ed incentivare processi di cambiamento orientati allo sviluppo delle imprese femminili e del lavoro autonomo e professionale delle donne. Innovare la produzione di informazioni mettendo in evidenza i reali ruoli economici di donne ed uomini, il loro livello di partecipazione e coinvolgimento nelle strategie di trasformazione dei sistemi produttivi, può permettere a imprenditrici, imprese e territori l’accesso a dati assai importanti per determinare nuove progettualità orientate all’innovazione in merito a opportunità e prassi di settori e mestieri. Del resto è proprio l’innovazione che si alimenta del circuito virtuoso ricerca-conoscenza-informazione. Ecco perché è importante che la variabile di genere sia sempre più assunta come elemento trasversale, di pensiero e azione, in tutte le politiche.
Women in Innovation 2
45
58
Brasili C.; Minarelli M.
File in questo prodotto:
Eventuali allegati, non sono esposti

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11585/66804
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact