Scopo del presente capitolo è quello di descrivere il processo di analisi dell’indagine semantica del web che ha portato alla costruzione della mappa dell’antispreco alimentare in Italia. In questo processo, trattandosi di dati derivati prevalentemente dall’ana- lisi del web, abbiamo ritenuto doveroso porre come questione iniziale quella relativa all’impostazione metodologica e alla vitalità dei dati secondo l’ap- proccio della sociologia digitale di Lupton (2015). Lo step successivo ha poi riguardato l’analisi semantica dell’antispreco alimentare in Italia attraverso l’utilizzo di uno specifico tool denominato Ex- traction. Il processo di indagine è proseguito con la descrizione della costru- zione dell’universo semantico dell’antispreco attraverso l’ausilio di due rap- presentazioni infografiche: una tag cloud dei termini ricorrenti, rappresentati in maniera dimensionalmente proporzionale alla ricorrenza stessa; una “mappa semantica” in grado di restituire una sorta di “densità” dei contesti semantici (Haspelmath 2003) rilevabili nei corpus dei testi indagati. A conclusione di questo processo si è giunti alla costruzione di una mappa delle principali tipologie dello spreco alimentare, sulle quali si è focalizzata la ricerca sul campo che verrà descritta nei prossimi capitoli.

L’universo semantico dell’antispreco alimentare

Piergiorgio Degli Esposti
2018

Abstract

Scopo del presente capitolo è quello di descrivere il processo di analisi dell’indagine semantica del web che ha portato alla costruzione della mappa dell’antispreco alimentare in Italia. In questo processo, trattandosi di dati derivati prevalentemente dall’ana- lisi del web, abbiamo ritenuto doveroso porre come questione iniziale quella relativa all’impostazione metodologica e alla vitalità dei dati secondo l’ap- proccio della sociologia digitale di Lupton (2015). Lo step successivo ha poi riguardato l’analisi semantica dell’antispreco alimentare in Italia attraverso l’utilizzo di uno specifico tool denominato Ex- traction. Il processo di indagine è proseguito con la descrizione della costru- zione dell’universo semantico dell’antispreco attraverso l’ausilio di due rap- presentazioni infografiche: una tag cloud dei termini ricorrenti, rappresentati in maniera dimensionalmente proporzionale alla ricorrenza stessa; una “mappa semantica” in grado di restituire una sorta di “densità” dei contesti semantici (Haspelmath 2003) rilevabili nei corpus dei testi indagati. A conclusione di questo processo si è giunti alla costruzione di una mappa delle principali tipologie dello spreco alimentare, sulle quali si è focalizzata la ricerca sul campo che verrà descritta nei prossimi capitoli.
Pratiche di riduzione dello spreco alimentare e inclusione sociale
26
39
Piergiorgio Degli Esposti
File in questo prodotto:
Eventuali allegati, non sono esposti

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11585/667152
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact