Il criterio di economicità è da tempo considerato nella legislazione che riguarda i servizi pubblici e non può venire meno per la sola circostanza che il gestore sia pubblico o interamente posseduto dall’Amministrazione. Peraltro, questo criterio è l’unico che può consentire la continuità di erogazione dei servizi, perché attraverso il permanente equilibrio tra costi e ricavi, si pongono le garanzie di prestazioni costanti nel tempo. Il criterio vale qualunque sia la forma di gestione, anche se in house providing.

Criterio di economicità e servizi pubblici locali nelle prospettive della XVIII legislatura repubblicana

Giuseppe Caia
2018

Abstract

Il criterio di economicità è da tempo considerato nella legislazione che riguarda i servizi pubblici e non può venire meno per la sola circostanza che il gestore sia pubblico o interamente posseduto dall’Amministrazione. Peraltro, questo criterio è l’unico che può consentire la continuità di erogazione dei servizi, perché attraverso il permanente equilibrio tra costi e ricavi, si pongono le garanzie di prestazioni costanti nel tempo. Il criterio vale qualunque sia la forma di gestione, anche se in house providing.
Diritto amministrativo e società civile. Vol. I . Studi introduttivi
327
347
Giuseppe Caia
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
2018 - G. CAIA - Criterio di economicità e spl.pdf

accesso riservato

Tipo: Versione (PDF) editoriale
Licenza: Licenza per accesso riservato
Dimensione 131.43 kB
Formato Adobe PDF
131.43 kB Adobe PDF   Visualizza/Apri   Contatta l'autore

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11585/665992
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact