Questo lavoro dimostra che una particolare versione del principio di precauzione (facoltizzante) vige nel diritto dell'OMC in quanto deducibile da una norma fondamentale del sistema: il principio di autodeterminazione dei livelli di tutela in materia sanitaria e ambientale. Esamina inoltre le ramificazioni normative del principio identificando una serie di regole che il giudice applica, o dovrebbe applicare, nell'ambito di controversie per la risoluzione delle quali è indispensabile trarre conseguenze da situazioni di incertezza scientifica.

Il principio di precauzione nel diritto dell'Organizzazione mondiale del commercio

GRADONI, LORENZO
2006

Abstract

Questo lavoro dimostra che una particolare versione del principio di precauzione (facoltizzante) vige nel diritto dell'OMC in quanto deducibile da una norma fondamentale del sistema: il principio di autodeterminazione dei livelli di tutela in materia sanitaria e ambientale. Esamina inoltre le ramificazioni normative del principio identificando una serie di regole che il giudice applica, o dovrebbe applicare, nell'ambito di controversie per la risoluzione delle quali è indispensabile trarre conseguenze da situazioni di incertezza scientifica.
Il principio precauzionale nel diritto internazionale e comunitario
147
219
Gradoni L.
File in questo prodotto:
Eventuali allegati, non sono esposti

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11585/66062
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact