Oggi i contatti fra le culture, i concetti di interculturalità, plurilinguismo e pluriculturalità sono al centro degli studi linguistico-culturali e pongono, di conseguenza, nuove questioni metodologiche di ricerca nonché nuove pratiche didattiche. L’insegnamento/apprendimento delle lingue-culture si fa più complesso perché deve introdurre nell’apparato teorico di ricerca nuove discipline alle quali attingere, così come deve rinnovare i principi e le metodologie per rispondere a questi nuovi ambiti. Questa interdisciplinarità referenziale – le discipline chiamate in campo sono essenzialmente l’antropologia culturale, la storia e la storiografia, la sociologia, la psicologia sociale e qualche altra ancora – ha modificato in parte il campo teorico dei nostri studi, richiedendo allo studioso di formazione linguistico-culturale di appropriarsi di nuovi strumenti ermeneutici e ha comportato l'elaborazione di nuove metodologie linguistico-culturali-educative, in cui gli obiettivi si allargano dal linguistico-culturale ed interculturale fino a mirare ad una vera formazione-educazione del cittadino europeo, preparato ad affrontare la multiculturalità attuale. La proposta è quindi di dedicare una o più giornate di studio del CeSLiC (DLLSM) per capire meglio sul ‘come’ procedere nell’appropriazione teorico-metodologica e disciplinare e sul ‘come’ trasferire questi nuovi saperi nel nostro campo di studi. L’invito ad intervenire è rivolto agli studiosi del nostro centro e dipartimento, ma anche a colleghi che afferiscono ad altri Dipartimenti, colleghi interessati alla costruzione di un dialogo costruttivo al fine di individuare insieme aree di reciproco interesse. Siamo convinti che proprio le discipline citate, a loro volta, spesso sottovalutano gli apporti che la strumentazione linguistico-discorsiva potrebbe loro offrire. L’argomento al centro delle giornate di riflessione, da svolgersi in giugno 2005, potrebbe quindi essere: Gli apporti interdisciplinari, le interconnessioni tra l’interculturalità e le discipline linguistico-culturali.

Insegnare le lingue/culture oggi: Il contributo dell’interdisciplinarità

MILLER, DONNA ROSE
2005

Abstract

Oggi i contatti fra le culture, i concetti di interculturalità, plurilinguismo e pluriculturalità sono al centro degli studi linguistico-culturali e pongono, di conseguenza, nuove questioni metodologiche di ricerca nonché nuove pratiche didattiche. L’insegnamento/apprendimento delle lingue-culture si fa più complesso perché deve introdurre nell’apparato teorico di ricerca nuove discipline alle quali attingere, così come deve rinnovare i principi e le metodologie per rispondere a questi nuovi ambiti. Questa interdisciplinarità referenziale – le discipline chiamate in campo sono essenzialmente l’antropologia culturale, la storia e la storiografia, la sociologia, la psicologia sociale e qualche altra ancora – ha modificato in parte il campo teorico dei nostri studi, richiedendo allo studioso di formazione linguistico-culturale di appropriarsi di nuovi strumenti ermeneutici e ha comportato l'elaborazione di nuove metodologie linguistico-culturali-educative, in cui gli obiettivi si allargano dal linguistico-culturale ed interculturale fino a mirare ad una vera formazione-educazione del cittadino europeo, preparato ad affrontare la multiculturalità attuale. La proposta è quindi di dedicare una o più giornate di studio del CeSLiC (DLLSM) per capire meglio sul ‘come’ procedere nell’appropriazione teorico-metodologica e disciplinare e sul ‘come’ trasferire questi nuovi saperi nel nostro campo di studi. L’invito ad intervenire è rivolto agli studiosi del nostro centro e dipartimento, ma anche a colleghi che afferiscono ad altri Dipartimenti, colleghi interessati alla costruzione di un dialogo costruttivo al fine di individuare insieme aree di reciproco interesse. Siamo convinti che proprio le discipline citate, a loro volta, spesso sottovalutano gli apporti che la strumentazione linguistico-discorsiva potrebbe loro offrire. L’argomento al centro delle giornate di riflessione, da svolgersi in giugno 2005, potrebbe quindi essere: Gli apporti interdisciplinari, le interconnessioni tra l’interculturalità e le discipline linguistico-culturali.
Donna Rose Miller (in qualità di responsabile scientifico del cenro di ricerca CeSLiC che organizza l'iniziativa)
File in questo prodotto:
Eventuali allegati, non sono esposti

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11585/64984
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact