Analisi linguistica e retorica del linguaggio politico utilizzato dai leader degli Stati Uniti in situazioni di crisi internazionale, con particolare riferimento a George W. Bush e alla "Guerra al Terrore" dopo l'11 Settembre 2001. Analisi del ruolo dei media nel riportare le dichiarazioni della Casa Bianca e nel rinforzarne caratterizzazioni, stereotipi e schemi argomentativi. Analisi dell'impatto delle rappresentazioni veicolate dai leader politici e dai mass media sulle percezioni dei cittadini e sulle decisioni nella politica estera e di sicurezza nazionale degli Stati Uniti.

Cani da guardia o da salotto? I media statunitensi e la guerra al terrore

VACCARI, CRISTIAN
2008

Abstract

Analisi linguistica e retorica del linguaggio politico utilizzato dai leader degli Stati Uniti in situazioni di crisi internazionale, con particolare riferimento a George W. Bush e alla "Guerra al Terrore" dopo l'11 Settembre 2001. Analisi del ruolo dei media nel riportare le dichiarazioni della Casa Bianca e nel rinforzarne caratterizzazioni, stereotipi e schemi argomentativi. Analisi dell'impatto delle rappresentazioni veicolate dai leader politici e dai mass media sulle percezioni dei cittadini e sulle decisioni nella politica estera e di sicurezza nazionale degli Stati Uniti.
Marketing e rappresentazione dei conflitti: Media, opinione pubblica e costruzione del consenso
113
130
C. Vaccari
File in questo prodotto:
Eventuali allegati, non sono esposti

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11585/64559
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact