Il teatrologo, lo spettatore e le "performing arts": la sfida di Grotowski e del Workcenter di Pontedera