Il lavoro ha ad oggetto l’analisi dei confini di applicazione del diritto sovranazionale e convenzionale nell’ambito dell’ordinamento italiano. Il confronto tra il regime giuridico riservato al diritto dell’Unione europea e quello che è attualmente riconosciuto alla Cedu si impone in considerazione della futura adesione dell’Unione alla Convenzione europea per la salvaguardia dei diritti dell’uomo e delle libertà fondamentali (Cedu).

I confini e i limiti di applicazione del diritto dell’Unione europea e della CEDU nell’ordinamento italiano: parallelismi e asimmetrie alla luce della giurisprudenza della Corte costituzionale italiana

francesca polacchini
2015

Abstract

Il lavoro ha ad oggetto l’analisi dei confini di applicazione del diritto sovranazionale e convenzionale nell’ambito dell’ordinamento italiano. Il confronto tra il regime giuridico riservato al diritto dell’Unione europea e quello che è attualmente riconosciuto alla Cedu si impone in considerazione della futura adesione dell’Unione alla Convenzione europea per la salvaguardia dei diritti dell’uomo e delle libertà fondamentali (Cedu).
Construyendo ciudadanía. Europa, crisis y oportunidades
159
188
francesca polacchini
File in questo prodotto:
Eventuali allegati, non sono esposti

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11585/641198
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact