La scheda ripercorre la vicenda storico-critica di una delle più significative scene di genere di Bartolomeo Passerotti, dipinta a Bologna verso il 1577-78 e ne sottolinea i collegamenti con la pittura del cremonese Vincenzo Campi e con il teatro comico cinquecentesco. Particolare attenzione è anche dedicata al disegno con un Gallo (Uffizi), che appartiene al "bestiario" di Bartolomeo Passerotti, preparatorio per il gallo del quadro.

Bartolomeo Passerotti, Pollivendole

Ghirardi Angela
2018

Abstract

La scheda ripercorre la vicenda storico-critica di una delle più significative scene di genere di Bartolomeo Passerotti, dipinta a Bologna verso il 1577-78 e ne sottolinea i collegamenti con la pittura del cremonese Vincenzo Campi e con il teatro comico cinquecentesco. Particolare attenzione è anche dedicata al disegno con un Gallo (Uffizi), che appartiene al "bestiario" di Bartolomeo Passerotti, preparatorio per il gallo del quadro.
L'eterno e il tempo tra Michelangelo e Caravaggio
422
423
Ghirardi Angela
File in questo prodotto:
Eventuali allegati, non sono esposti

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11585/634915
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact