Mondo, cose e immagini. Sulle forme dell’esperienza estetica