Nei mammiferi, l’elettroforesi zonale delle proteine sieriche (SPE) su gel di agarosio premette la loro separazione in 6 frazioni, che solitamente corrispondono ad albumina, α1-, α2-, β1-, β2- e γ-globuline. L’elettroforesi è una tecnica analitica che presenta molti vantaggi: è semi-automatica, necessita di pochi microlitri di campione, è rapida, riproducibile ed economica. La SPE è utilizzata di routine per valutare disproteinemie nel cane e nel gatto, ma è ancora poco utilizzata per la maggior parte degli animali “non convenzionali”. In questo capitolo sono presentati due esempi di applicazioni di elettroforesi: - in un mammifero, il furetto (Mustela putorius furo), per il quale vengono riportati i ferogrammi di riferimento e i valori medi per ciascuna frazione ottenuti da 12 soggetti clinicamente sani, e, per confronto, i ferogrammi di due soggetti affetti uno da linfoma e uno da cimurro; - in un rettile, la testuggine Testudo hermanni, riportando i ferogrammi ed i valori medi ottenuti da esemplari campionati in due periodi dell’anno, agli inizi dell’estate e dell’autunno, ed il confronto con due soggetti affetti uno da tumore cervicale e uno da anoressia.

Elettroforesi proteica / Gloria Isani, Enea Ferlizza. - STAMPA. - (2017), pp. 613-617.

Elettroforesi proteica

Gloria Isani;Enea Ferlizza
2017

Abstract

Nei mammiferi, l’elettroforesi zonale delle proteine sieriche (SPE) su gel di agarosio premette la loro separazione in 6 frazioni, che solitamente corrispondono ad albumina, α1-, α2-, β1-, β2- e γ-globuline. L’elettroforesi è una tecnica analitica che presenta molti vantaggi: è semi-automatica, necessita di pochi microlitri di campione, è rapida, riproducibile ed economica. La SPE è utilizzata di routine per valutare disproteinemie nel cane e nel gatto, ma è ancora poco utilizzata per la maggior parte degli animali “non convenzionali”. In questo capitolo sono presentati due esempi di applicazioni di elettroforesi: - in un mammifero, il furetto (Mustela putorius furo), per il quale vengono riportati i ferogrammi di riferimento e i valori medi per ciascuna frazione ottenuti da 12 soggetti clinicamente sani, e, per confronto, i ferogrammi di due soggetti affetti uno da linfoma e uno da cimurro; - in un rettile, la testuggine Testudo hermanni, riportando i ferogrammi ed i valori medi ottenuti da esemplari campionati in due periodi dell’anno, agli inizi dell’estate e dell’autunno, ed il confronto con due soggetti affetti uno da tumore cervicale e uno da anoressia.
2017
Medicina e chirurgia degli animali esotici
613
617
Elettroforesi proteica / Gloria Isani, Enea Ferlizza. - STAMPA. - (2017), pp. 613-617.
Gloria Isani, Enea Ferlizza
File in questo prodotto:
Eventuali allegati, non sono esposti

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11585/631219
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact