Il volume presenta i dati e i materiali degli scavi condotti nell'insula IX 8 di Pompei, dal 1879, anno della riscoperta e dell'inizio della seconda vita dell'isolato, al 2004, nell'ambito del progetto "Pompei. Insula del Centenario (IX 8), avviato nel 1998 dall'Ateneo di Bologna nel quadro del Programma Vesuviana (1997.), e tuttora in corso . Gli sterri ottocenteschi (1879-1880) e i saggi stratigrafici, in questa seconda monografia pompeiana del progetto pompeiano "storico" dell'Ama Mater, sono oggetto di un riesame sistematico e di una analisi critica, volta a valorizzare le peculiarità di entrambi i capitoli della seconda vita del sito e dei relativi approcci. Il risultato è la prima pubblicazione analitica ed esaustiva dei contesti di scavo di un'insula nella lettteratura scientifica su Pompei: nella monografia, progettata, coordinata, diretta e in parte consistente scritta da Antonella Coralini, responsabile scientifica, dal 2005, del Programma Vesuviana e dei suoi progetti, fra cui in primis quello pompeiano, i reperti mobili sono presi in esame ed interpretati non solo come indicatori di produzioni in antico, nonché delle destinazioni funzionali degli spazi che li ospitavano, ma anche come prodotto di di specifici modi di rapportarsi all'indagine e al recupero del passato. Questo approccio consente di restituire alla cultura materiale il suo pieno valore, di documento di storia antica e di storia dell'archeologia. Nei suoi contributi Antonella Coralini, oltre ad offrire un solido inquadramento dell'opera nel dibattito scientifico più aggiornato, illustra e motiva le scelte di metodo e ricostruisce le tappe della seconda vita dell'insula, con particolare riguardo per la sua fortuna nella letteratura scientifica. Al centro della sua attenzione, il ruolo fondante, per la ricerca archeologica, degli scavi alibi, in archivio e in deposito.

Pompei, insula IX 8. Vecchi e nuovi scavi (1879-)

Antonella Coralini
2017

Abstract

Il volume presenta i dati e i materiali degli scavi condotti nell'insula IX 8 di Pompei, dal 1879, anno della riscoperta e dell'inizio della seconda vita dell'isolato, al 2004, nell'ambito del progetto "Pompei. Insula del Centenario (IX 8), avviato nel 1998 dall'Ateneo di Bologna nel quadro del Programma Vesuviana (1997.), e tuttora in corso . Gli sterri ottocenteschi (1879-1880) e i saggi stratigrafici, in questa seconda monografia pompeiana del progetto pompeiano "storico" dell'Ama Mater, sono oggetto di un riesame sistematico e di una analisi critica, volta a valorizzare le peculiarità di entrambi i capitoli della seconda vita del sito e dei relativi approcci. Il risultato è la prima pubblicazione analitica ed esaustiva dei contesti di scavo di un'insula nella lettteratura scientifica su Pompei: nella monografia, progettata, coordinata, diretta e in parte consistente scritta da Antonella Coralini, responsabile scientifica, dal 2005, del Programma Vesuviana e dei suoi progetti, fra cui in primis quello pompeiano, i reperti mobili sono presi in esame ed interpretati non solo come indicatori di produzioni in antico, nonché delle destinazioni funzionali degli spazi che li ospitavano, ma anche come prodotto di di specifici modi di rapportarsi all'indagine e al recupero del passato. Questo approccio consente di restituire alla cultura materiale il suo pieno valore, di documento di storia antica e di storia dell'archeologia. Nei suoi contributi Antonella Coralini, oltre ad offrire un solido inquadramento dell'opera nel dibattito scientifico più aggiornato, illustra e motiva le scelte di metodo e ricostruisce le tappe della seconda vita dell'insula, con particolare riguardo per la sua fortuna nella letteratura scientifica. Al centro della sua attenzione, il ruolo fondante, per la ricerca archeologica, degli scavi alibi, in archivio e in deposito.
808
9788878491151
Antonella Coralini
File in questo prodotto:
Eventuali allegati, non sono esposti

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11585/628472
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact