Un aspetto della pratica archeologica che da sempre desta interesse è quello che riguarda la ritualità funeraria: dal trattamento del corpo alle modalità di deposizione, agli oggetti di corredo. Si tratta di manifestazioni da cui è possibile tentare di dedurre, almeno in via indiziaria, i significati, le credenze, le ideologie ad esse sottese, che rimandano inevitabilmente al problema dell'uomo di fronte alla morte, alla paura della morte, e al bisogno di esorcizzarla.

Il chiodo fisso. Chiodi e crani chiodati nelle sepolture dell'italia protostorica e classica.

Simone Zambruno
2016

Abstract

Un aspetto della pratica archeologica che da sempre desta interesse è quello che riguarda la ritualità funeraria: dal trattamento del corpo alle modalità di deposizione, agli oggetti di corredo. Si tratta di manifestazioni da cui è possibile tentare di dedurre, almeno in via indiziaria, i significati, le credenze, le ideologie ad esse sottese, che rimandano inevitabilmente al problema dell'uomo di fronte alla morte, alla paura della morte, e al bisogno di esorcizzarla.
85
978-88-97461-74-6
Simone, Zambruno
File in questo prodotto:
Eventuali allegati, non sono esposti

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11585/625578
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact