La Grammatica, prima arte del Trivio, p.43; Una miscellanea metrico-grammaticale tardo carolingia, p. 44; l rinnovamento della retorica di Boncompagno da Signa, pp. 48-49; La prima grammatica di una lingua moderna, pp. 50-51; Per un’epica in volgare: la Teseida di G. Boccaccio, p. 245