Definire il processo di urbanizzazione di un territorio significa ricercare e comprendere le trasformazioni territoriali, abitative, strutturali, produttive, economiche e sociali che segnano il passaggio da una fase “protourbana” a una propriamente “urbana”. Secondo le ultime ricerche condotte nell’antico ager Gallicus (odierne Marche settentrionali) tale fenomeno risulta fortemente legato, dagli inizi del III sec. a.C., alla colonizzazione romana. Nel più ampio quadro della romanizzazione dell’area medio-adriatica, si tratta dunque di definire tempi, modi e scelte che portarono alla nascita della città nell’ager Gallicus. Il presente lavoro raccoglie tutte le informazioni disponibili per la comprensione delle fasi formative e dei primi secoli di sviluppo dei centri romani dell’agro gallico fino all’età augustea. L’analisi dei dati storico-topografici e archeologici attualmente disponibili, integrata con un’attenta lettura del territorio, è alla base di una prima proposta ricostruttiva sulla genesi della città romana nell’ager Gallicus. Grazie a un approccio multidisciplinare e diacronico, la ricerca affronta contesti a continuità di vita e siti abbandonati, al fine di descrivere le scelte insediative e le forme urbane dei centri di Sena Gallica, Fanum Fortunae, Pisaurum, Aesis, Ostra, Suasa, Forum Sempronii e Sentinum.

Città e territorio: la formazione della città romana nell'Ager Gallicus, / Silani, Michele. - STAMPA. - (2017), pp. 1-328.

Città e territorio: la formazione della città romana nell'Ager Gallicus,

SILANI, MICHELE GIOVANNI
2017

Abstract

Definire il processo di urbanizzazione di un territorio significa ricercare e comprendere le trasformazioni territoriali, abitative, strutturali, produttive, economiche e sociali che segnano il passaggio da una fase “protourbana” a una propriamente “urbana”. Secondo le ultime ricerche condotte nell’antico ager Gallicus (odierne Marche settentrionali) tale fenomeno risulta fortemente legato, dagli inizi del III sec. a.C., alla colonizzazione romana. Nel più ampio quadro della romanizzazione dell’area medio-adriatica, si tratta dunque di definire tempi, modi e scelte che portarono alla nascita della città nell’ager Gallicus. Il presente lavoro raccoglie tutte le informazioni disponibili per la comprensione delle fasi formative e dei primi secoli di sviluppo dei centri romani dell’agro gallico fino all’età augustea. L’analisi dei dati storico-topografici e archeologici attualmente disponibili, integrata con un’attenta lettura del territorio, è alla base di una prima proposta ricostruttiva sulla genesi della città romana nell’ager Gallicus. Grazie a un approccio multidisciplinare e diacronico, la ricerca affronta contesti a continuità di vita e siti abbandonati, al fine di descrivere le scelte insediative e le forme urbane dei centri di Sena Gallica, Fanum Fortunae, Pisaurum, Aesis, Ostra, Suasa, Forum Sempronii e Sentinum.
2017
328
978-88-6923-177-3
Città e territorio: la formazione della città romana nell'Ager Gallicus, / Silani, Michele. - STAMPA. - (2017), pp. 1-328.
Silani, Michele
File in questo prodotto:
Eventuali allegati, non sono esposti

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11585/599948
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact