Dagli stereotipi alle diseguaglianze di genere: un passo che si può (e si deve) evitare