L'idea che l'Irlanda fosse un terra di mostri o una terra mostruosa fa parte della strategia colonizzatrice con cui l'Inghilterra si appropria della vicina isola. Il saggio analizza in che misura l'immagine fornita dal colonizzatore viene interiorizzata dall'immaginario dei colonizzati e quanto si guadagna o quanto si perde nel momento in cui si rifiuta l'immagine di una propria mostruosità interiore.

Monster(ire)land

SCATASTA, GINO
2007

Abstract

L'idea che l'Irlanda fosse un terra di mostri o una terra mostruosa fa parte della strategia colonizzatrice con cui l'Inghilterra si appropria della vicina isola. Il saggio analizza in che misura l'immagine fornita dal colonizzatore viene interiorizzata dall'immaginario dei colonizzati e quanto si guadagna o quanto si perde nel momento in cui si rifiuta l'immagine di una propria mostruosità interiore.
La politica e la poetica del mostruoso
143
150
G. Scatasta
File in questo prodotto:
Eventuali allegati, non sono esposti

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11585/58506
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact