Verso la macroregione adriatico-ionica?