Il mercato come sede di giudizio sul valore delle cose e degli uomini