Il saggio ricostruisce lo sviluppo del pensiero filosofico-giuridico di Leibniz dagli esordi come studente di filosofia e di giurisprudenza, attraverso le opere giuridiche giovanili – in particolare la dissertazione per il titolo di "Magister Philosophiae" del 1664 e la dissertazione dottorale in legge del 1666 – fino alla fondamentale Nova Methodus del 1669 e agli scritti di diritto naturale del periodo magontino.

Diritto e filosofia nel giovane Leibniz

ARTOSI, ALBERTO
2015

Abstract

Il saggio ricostruisce lo sviluppo del pensiero filosofico-giuridico di Leibniz dagli esordi come studente di filosofia e di giurisprudenza, attraverso le opere giuridiche giovanili – in particolare la dissertazione per il titolo di "Magister Philosophiae" del 1664 e la dissertazione dottorale in legge del 1666 – fino alla fondamentale Nova Methodus del 1669 e agli scritti di diritto naturale del periodo magontino.
Saggio di questioni filosofiche estratte dalla giurisprudenza e Dissertazione sui casi perplessi in diritto
5
28
Alberto Artosi
File in questo prodotto:
Eventuali allegati, non sono esposti

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11585/556171
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact