Nella lingua dei cigni: fra Russia, Alaska e Giappone, la scrittura errante di Ōba Minako