L'interpretazione di Antonio da Sangallo il Giovane del tempio in antis dedotta da Vitruvio e dalle rovine