Viene discussa la rilevanza della tradizione naturalistica italiana, ed in particolare di Andrea Cesalpino, nella formazione del pensiero linneiano. Viene poi analizzata la ricaduta del pensiero linneiano nell'ambiente scientifico italiano settecentesco, con particolare riguardo ad Antonio Scopoli e Lazzaro Spallanzani, ed ottocentesco, con riferimento ad Antonio Bertoloni e Filippo Parlatore.

Dall'Italia a Linneo e da Linneo all'Italia. Le radici italiane del pensiero di Linneo ed il suo influsso sulla scienza della natura in Italia.

CRISTOFOLINI, GIOVANNI
2006

Abstract

Viene discussa la rilevanza della tradizione naturalistica italiana, ed in particolare di Andrea Cesalpino, nella formazione del pensiero linneiano. Viene poi analizzata la ricaduta del pensiero linneiano nell'ambiente scientifico italiano settecentesco, con particolare riguardo ad Antonio Scopoli e Lazzaro Spallanzani, ed ottocentesco, con riferimento ad Antonio Bertoloni e Filippo Parlatore.
Linneo.
77
96
G. Cristofolini
File in questo prodotto:
Eventuali allegati, non sono esposti

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11585/49826
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact