Non limitata ad un unico istituto identificato secondo le classificazioni tradizionali, la trattazione considera plurimi versanti disciplinari, afferenti alle fasi di costituzione, svolgimento ed estinzione del rapporto lavorativo. Rispetto alle questioni giuridiche relative alla malattia, all'inidoneità alle mansioni, alla disabilità ed alle diverse cause di riduzione della capacità psicofisica, l’analisi assume come concetto unificante quello della “idoneità” del dipendente al lavoro, intesa dal punto di vista dell’interesse datoriale all'adempimento e, al contempo, sotto il profilo della protezione della persona. Detti versanti sono ricondotti ad una visione d’insieme che valorizza l’effettività della condizione psicofisica del dipendente quale presupposto delle tutele giuridiche. --- Sommario: 1. Rapporto di lavoro e condizione psicofisica della persona. – 2. (Segue). Principi costituzionali e integrazione lavorativa delle persone con ridotta capacità psicofisica. – 3. La nozione. – 4. L’idoneità psicofisica al lavoro: criteri di valutazione. – 5. I limiti al potere datoriale di controllo sulle condizioni psicofisiche del dipendente. – 6. Il lavoro alle dipendenze delle amministrazioni pubbliche.

Idoneità fisica del lavoratore subordinato

CASALE, DAVIDE
2015

Abstract

Non limitata ad un unico istituto identificato secondo le classificazioni tradizionali, la trattazione considera plurimi versanti disciplinari, afferenti alle fasi di costituzione, svolgimento ed estinzione del rapporto lavorativo. Rispetto alle questioni giuridiche relative alla malattia, all'inidoneità alle mansioni, alla disabilità ed alle diverse cause di riduzione della capacità psicofisica, l’analisi assume come concetto unificante quello della “idoneità” del dipendente al lavoro, intesa dal punto di vista dell’interesse datoriale all'adempimento e, al contempo, sotto il profilo della protezione della persona. Detti versanti sono ricondotti ad una visione d’insieme che valorizza l’effettività della condizione psicofisica del dipendente quale presupposto delle tutele giuridiche. --- Sommario: 1. Rapporto di lavoro e condizione psicofisica della persona. – 2. (Segue). Principi costituzionali e integrazione lavorativa delle persone con ridotta capacità psicofisica. – 3. La nozione. – 4. L’idoneità psicofisica al lavoro: criteri di valutazione. – 5. I limiti al potere datoriale di controllo sulle condizioni psicofisiche del dipendente. – 6. Il lavoro alle dipendenze delle amministrazioni pubbliche.
Digesto delle Discipline Privatistiche, Sezione Commerciale
335
352
Casale, Davide
File in questo prodotto:
Eventuali allegati, non sono esposti

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11585/485969
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact