Il progetto - in collaborazione con la Momoyama Gakuin University di Osaka e con il patrocinio del Consolato Generale del Giappone – si è articolato in un laboratorio pratico, una conferenza-dimostrazione e una tavola rotonda. Il teatro kyōgen rappresenta, fin dalla sua nascita nel XIV secolo, una tra la più autentiche e genuine manifestazioni teatrali della comicità giapponese. Da sempre affiancato al nobile e aulico teatro nō, il kyōgen ha raggiunto, tra il XVII e il XIX secolo, un elevato livello di codificazione e perfezione formale. Se da un lato tale codificazione lo ha reso un modello ancora oggi guardato con ammirazione dal pubblico e dagli studiosi, dall’altro ne ha progressivamente segnato un allontanamento dalla sua linfa creativa e satirica originaria. Come ogni genere di tradizione che abbia attraversato secoli di vita accumulando e stratificando la propria specificità, anche il kyōgen affronta oggi la non facile sfida di coniugare la salvaguardia della tradizione con l’apertura alla sperimentazione e all’innovazione. Grazie all’eccezionale presenza a Bologna del maestro Ogasawara Tadashi e del poliedrico regista teatrale Taki Yosuke è stato possibile conoscere una delle più interessanti e sorprendenti risposte a tale sfida. Ogasawara e Taki hanno individuato nella Commedia dell’Arte la via più affine per ritornare ad attingere alla fonte del kyōgen originario. Dalla collaborazione con gli attori italiani Angelo Crotti e Andrea Brugnera sono nati quattro adattamenti di testi kyōgen proposti in stile e con le tecniche della Commedia dell’Arte dai quali nuovi – anzi antichi – aspetti del kyōgen sono riemersi nella loro ricchezza ed efficacia teatrale.

Kyōgen, per una tradiziona attiva della comicità teatrale giapponese / M. Casari; C. Toscano. - (2015).

Kyōgen, per una tradiziona attiva della comicità teatrale giapponese

CASARI, MATTEO;TOSCANO, CINZIA
2015

Abstract

Il progetto - in collaborazione con la Momoyama Gakuin University di Osaka e con il patrocinio del Consolato Generale del Giappone – si è articolato in un laboratorio pratico, una conferenza-dimostrazione e una tavola rotonda. Il teatro kyōgen rappresenta, fin dalla sua nascita nel XIV secolo, una tra la più autentiche e genuine manifestazioni teatrali della comicità giapponese. Da sempre affiancato al nobile e aulico teatro nō, il kyōgen ha raggiunto, tra il XVII e il XIX secolo, un elevato livello di codificazione e perfezione formale. Se da un lato tale codificazione lo ha reso un modello ancora oggi guardato con ammirazione dal pubblico e dagli studiosi, dall’altro ne ha progressivamente segnato un allontanamento dalla sua linfa creativa e satirica originaria. Come ogni genere di tradizione che abbia attraversato secoli di vita accumulando e stratificando la propria specificità, anche il kyōgen affronta oggi la non facile sfida di coniugare la salvaguardia della tradizione con l’apertura alla sperimentazione e all’innovazione. Grazie all’eccezionale presenza a Bologna del maestro Ogasawara Tadashi e del poliedrico regista teatrale Taki Yosuke è stato possibile conoscere una delle più interessanti e sorprendenti risposte a tale sfida. Ogasawara e Taki hanno individuato nella Commedia dell’Arte la via più affine per ritornare ad attingere alla fonte del kyōgen originario. Dalla collaborazione con gli attori italiani Angelo Crotti e Andrea Brugnera sono nati quattro adattamenti di testi kyōgen proposti in stile e con le tecniche della Commedia dell’Arte dai quali nuovi – anzi antichi – aspetti del kyōgen sono riemersi nella loro ricchezza ed efficacia teatrale.
2015
Kyōgen, per una tradiziona attiva della comicità teatrale giapponese / M. Casari; C. Toscano. - (2015).
M. Casari; C. Toscano
File in questo prodotto:
Eventuali allegati, non sono esposti

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11585/479377
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact