Quando il regime fascista deliberò la riconquista della Libia attuò una sostanziale negazione della Senussia e un forzata rimozione del suo ruolo aggregante della resistenza anticoloniale, che contraddisse le aperture di certa diplomazia italiana già attive durante la precedente fase liberale.

Fascismo e Senussia. La negazione della Tariqa nella politica estera e coloniale del regime (1922-1932), in Italia e Libia. Un secolo di relazioni controverse, a cura di Massimo Borgogni e Paolo Soave

SOAVE, PAOLO
2015

Abstract

Quando il regime fascista deliberò la riconquista della Libia attuò una sostanziale negazione della Senussia e un forzata rimozione del suo ruolo aggregante della resistenza anticoloniale, che contraddisse le aperture di certa diplomazia italiana già attive durante la precedente fase liberale.
Italia e Libia. Un secolo di relazioni controverse
157
171
Paolo Soave
File in questo prodotto:
Eventuali allegati, non sono esposti

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11585/472387
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact