R. Spaemann, Persone. Sulla differenza tra "qualcosa" e "qualcuno"