Tipologia: Clinico-epidemiologica sperimentale - Area di interesse: Terapeutica/Quality of life - Descrizione:I tumori e gli pseudotumori rari costituiscono patologie per le quali non esistono chiare indicazioni terapeutiche. La radioterapia e la chemioterapia sono trattamenti utilizzati sia a scopo curativo che palliativo senza protocolli universalmente riconosciuti presenti in letteratura. La chirurgia e in particolare la resezione ampia di queste lesioni è sempre indicata quando realizzabile. Quando necessario l utilizzo delle protesi è da preferire visto il possibile riassorbimento degli allograft (osteolisi progressiva teleangiectasica) e l età avanzata (osteosarcoma in Paget). Il trattamento chirurgico dovrebbe essere sempre riservato a centri specializzati. Risultati e prodotti conseguiti - Attività previste: Definire linee guida per il trattamento chirurgico dei tumori e degli pseudotumori rari e valutare il rapporto della chirurgia con gli altri strumenti a nostra disposizione per la cura di queste patologie rare (chemioterapia, radioterapia ed embolizzazione). Codificare e migliorare i comportamenti curativi a partire dalla diagnostica istologica e per immagini fino ai protocolli riabilitativi. Programma per la ricerca corrente degli IRCCS 2010

Progetto n. 24: Il ruolo della chirurgia nel trattamento di tumori e pseudotumori rari: osteolisi progressiva teleangiectasica, emangioendotelioma e osteosarcoma in Paget / Pietro Ruggieri. - (2011).

Progetto n. 24: Il ruolo della chirurgia nel trattamento di tumori e pseudotumori rari: osteolisi progressiva teleangiectasica, emangioendotelioma e osteosarcoma in Paget.

RUGGIERI, PIETRO
2011

Abstract

Tipologia: Clinico-epidemiologica sperimentale - Area di interesse: Terapeutica/Quality of life - Descrizione:I tumori e gli pseudotumori rari costituiscono patologie per le quali non esistono chiare indicazioni terapeutiche. La radioterapia e la chemioterapia sono trattamenti utilizzati sia a scopo curativo che palliativo senza protocolli universalmente riconosciuti presenti in letteratura. La chirurgia e in particolare la resezione ampia di queste lesioni è sempre indicata quando realizzabile. Quando necessario l utilizzo delle protesi è da preferire visto il possibile riassorbimento degli allograft (osteolisi progressiva teleangiectasica) e l età avanzata (osteosarcoma in Paget). Il trattamento chirurgico dovrebbe essere sempre riservato a centri specializzati. Risultati e prodotti conseguiti - Attività previste: Definire linee guida per il trattamento chirurgico dei tumori e degli pseudotumori rari e valutare il rapporto della chirurgia con gli altri strumenti a nostra disposizione per la cura di queste patologie rare (chemioterapia, radioterapia ed embolizzazione). Codificare e migliorare i comportamenti curativi a partire dalla diagnostica istologica e per immagini fino ai protocolli riabilitativi. Programma per la ricerca corrente degli IRCCS 2010
2011
2009
Progetto n. 24: Il ruolo della chirurgia nel trattamento di tumori e pseudotumori rari: osteolisi progressiva teleangiectasica, emangioendotelioma e osteosarcoma in Paget / Pietro Ruggieri. - (2011).
Pietro Ruggieri
File in questo prodotto:
Eventuali allegati, non sono esposti

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11585/414988
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact