La sfida energetica, che impone l’adozione di un nuovo paradigma di azione basato su un uso sostenibile e razionale delle risorse, è una delle priorità nell’agenda politica globale. Le strategie energetiche sono caratterizzate da profonde interconnessioni tra diversi ambiti, da quello economico a quello ambientale e sociale. Vi sono infatti varie questioni da considerare quando si affronta l’argomento energia, tra le quali il progressivo esaurimento dei combustibili fossili, le emissioni di gas a effetto serra, la sicurezza energetica, il potenziale di efficienza e di risparmio energetico, la riduzione degli sprechi e, più in generale, i diversi impatti ambientali e sociali della produzione di energia. La materia dell’energia si presenta, quindi, complessa da gestire e regolare e, come tale, necessita di essere affrontata in una prospettiva quanto più transdisciplinare possibile. In tale contesto, risultano particolarmente importanti le connessioni esistenti con la filiera agroalimentare, spesso evidenziate attraverso l’analisi delle emissioni di gas serra. Il contributo esamina le più importanti politiche e normative dell’Unione europea in materia di energia, analizzando le implicazioni con la filiera agroalimentare. L’analisi è focalizzata sull’intera filiera, inclusa la fase di smaltimento dei rifiuti alimentari.

Energia e filiera agroalimentare: il ruolo delle politiche e normative comunitarie / F. Volpe; M. Montini. - STAMPA. - (2013), pp. 81-93.

Energia e filiera agroalimentare: il ruolo delle politiche e normative comunitarie

VOLPE, FRANCESCA;
2013

Abstract

La sfida energetica, che impone l’adozione di un nuovo paradigma di azione basato su un uso sostenibile e razionale delle risorse, è una delle priorità nell’agenda politica globale. Le strategie energetiche sono caratterizzate da profonde interconnessioni tra diversi ambiti, da quello economico a quello ambientale e sociale. Vi sono infatti varie questioni da considerare quando si affronta l’argomento energia, tra le quali il progressivo esaurimento dei combustibili fossili, le emissioni di gas a effetto serra, la sicurezza energetica, il potenziale di efficienza e di risparmio energetico, la riduzione degli sprechi e, più in generale, i diversi impatti ambientali e sociali della produzione di energia. La materia dell’energia si presenta, quindi, complessa da gestire e regolare e, come tale, necessita di essere affrontata in una prospettiva quanto più transdisciplinare possibile. In tale contesto, risultano particolarmente importanti le connessioni esistenti con la filiera agroalimentare, spesso evidenziate attraverso l’analisi delle emissioni di gas serra. Il contributo esamina le più importanti politiche e normative dell’Unione europea in materia di energia, analizzando le implicazioni con la filiera agroalimentare. L’analisi è focalizzata sull’intera filiera, inclusa la fase di smaltimento dei rifiuti alimentari.
2013
Il libro verde dello spreco in Italia. L'energia
81
93
Energia e filiera agroalimentare: il ruolo delle politiche e normative comunitarie / F. Volpe; M. Montini. - STAMPA. - (2013), pp. 81-93.
F. Volpe; M. Montini
File in questo prodotto:
Eventuali allegati, non sono esposti

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11585/409794
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact