Obiettivo Lo scopo di questo progetto è quello di intraprendere uno studio genetico nella razza boxer al fine di identificare mutazioni puntiformi e polimorfismi genetici (SNPs, single nucleotide polimorphisms) del gene ATM con lo scopo di chiarirne il ruolo molecolare nella predisposizione genetica all’insorgenza delle neoplasie. Altresì si provvederà all’analisi del tessuto neoplastico prelevato mediante prelievo citologico e/o bioptico per identificare le mutazioni somatiche ATM e il loro legame con la progressine della neoplasia. Modalità di realizzazione Il progetto prevede le seguenti fasi: 1. Selezione dei soggetti di razza boxer affetti da linfoma, mastocitoma e carcinoma mammario mediante selezione dal database informatico del Dipartimento Clinico Veterinario. 2. Estrazione del DNA genomico germinale da sangue periferico. 3. Estrazione del DNA del tessuto neoplastico. 4. Messa a punto della tecnica PCR per l’amplificazione del gene ATM 5. Screening degli amplificati mediante tecnica SSCP (single nucleotide polymorphism) e HA (heterozygous analysis) per identificare i campioni che presentano mutazioni. 6. Sequenziamento diretto mediante Big-Dye terminator e sequenziatore automatico per identificare la mutazione 7. Analisi dei dati In una prima fase della durata di 2 anni, si analizzeranno le sequenze regolatrici, le sequenze esoniche codificanti ed i siti di giunzione esone/introne. Solo nei 2 anni successivamente si prenderà in considerazione l’eventualità di estendere le medesime analisi alle sequenze introniche del gene ATM.

Titolo: Studio delle mutazioni somatiche e germinali del gene Ataxia-Teleangectasia Mutated (ATM) nella razza boxer in correlazione al rischio di insorgenza di cancro: implicazioni per la definizione di un modello animale di studio del cancro nell’uomo.

CINOTTI, STEFANO;GENTILINI, FABIO
2007

Abstract

Obiettivo Lo scopo di questo progetto è quello di intraprendere uno studio genetico nella razza boxer al fine di identificare mutazioni puntiformi e polimorfismi genetici (SNPs, single nucleotide polimorphisms) del gene ATM con lo scopo di chiarirne il ruolo molecolare nella predisposizione genetica all’insorgenza delle neoplasie. Altresì si provvederà all’analisi del tessuto neoplastico prelevato mediante prelievo citologico e/o bioptico per identificare le mutazioni somatiche ATM e il loro legame con la progressine della neoplasia. Modalità di realizzazione Il progetto prevede le seguenti fasi: 1. Selezione dei soggetti di razza boxer affetti da linfoma, mastocitoma e carcinoma mammario mediante selezione dal database informatico del Dipartimento Clinico Veterinario. 2. Estrazione del DNA genomico germinale da sangue periferico. 3. Estrazione del DNA del tessuto neoplastico. 4. Messa a punto della tecnica PCR per l’amplificazione del gene ATM 5. Screening degli amplificati mediante tecnica SSCP (single nucleotide polymorphism) e HA (heterozygous analysis) per identificare i campioni che presentano mutazioni. 6. Sequenziamento diretto mediante Big-Dye terminator e sequenziatore automatico per identificare la mutazione 7. Analisi dei dati In una prima fase della durata di 2 anni, si analizzeranno le sequenze regolatrici, le sequenze esoniche codificanti ed i siti di giunzione esone/introne. Solo nei 2 anni successivamente si prenderà in considerazione l’eventualità di estendere le medesime analisi alle sequenze introniche del gene ATM.
Cinotti S.; Gentilini F.
File in questo prodotto:
Eventuali allegati, non sono esposti

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11585/40367
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact