Le ipotesi di reato relative alla pedopornografia, definite dagli articoli 600-ter e 600-quater del codice penale, potrebbero essere verificate anche in contesti dove il materiale effettivamente illecito (immagini o video) non siano più disponibili su supporto informatico. La tipologia di analisi proposta si riferisce al contesto in cui l'utente abbia fatto uso del software di file sharing eMule per scaricare il materiale illecito.

Reati di pedopornografia in ambiente eMule: analisi dei log per ricostruire attività di scambio tra vari utenti indagati / M. Ferrazzano. - STAMPA. - (2010), pp. 49-69.

Reati di pedopornografia in ambiente eMule: analisi dei log per ricostruire attività di scambio tra vari utenti indagati

FERRAZZANO, MICHELE
2010

Abstract

Le ipotesi di reato relative alla pedopornografia, definite dagli articoli 600-ter e 600-quater del codice penale, potrebbero essere verificate anche in contesti dove il materiale effettivamente illecito (immagini o video) non siano più disponibili su supporto informatico. La tipologia di analisi proposta si riferisce al contesto in cui l'utente abbia fatto uso del software di file sharing eMule per scaricare il materiale illecito.
2010
IISFA Memberbook 2010
49
69
Reati di pedopornografia in ambiente eMule: analisi dei log per ricostruire attività di scambio tra vari utenti indagati / M. Ferrazzano. - STAMPA. - (2010), pp. 49-69.
M. Ferrazzano
File in questo prodotto:
Eventuali allegati, non sono esposti

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11585/399491
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact