Il volume ricostruisce la cronaca e la storia di venti mesi di guerra partigiana sulle montagne dell'alto Reno (Bo) e le vicende della Brigata Giustizia e Libertà "Montagna" e delle altre formazioni che agirono su quei monti. Fu a Gaggio Montano, tagliati a mezzo dalla linea difensiva messa in piedi dalle armate germaniche per resistere all'avanzata alleata, che un gruppo di giovani nel giugno del '44 diede vita a una formazione partigiana che si coprì d'onore, la Brigata Giustizia e Libertà "Montagna". Tra quei giovani c'erano tra gli altri Enzo Biagi, Renato Frabetti, Gigino Amaduzzi, Leonardo Gualandi, oltre a Sisto Ardeni (padre dell'autore del volume) e il diciottenne Francesco Berti Arnoaldi Veli, il partigiano Checco, con suo fratello minore Paolo. Sulla base di fonti documentali, di materiali lasciati dalla Brigata e di testimonianze scritte e orali tra cui il prezioso diario di Paolo, il libro traccia, giorno per giorno, il percorso compiuto da quei "cento ragazzi" al comando del capitano Pietro Pandiani nei lunghi mesi alla macchia e descrive la liberazione di Gaggio, Lizzano e dei paesi limitrofi, l'amministrazione di guerra delle giunte nominate dal CLN e il lungo dopoguerra con i suoi strascichi di sangue.

Cento ragazzi e un capitano. La brigata Giustizia e Libertà "Montagna" e la Resistenza sui monti dell'alto Reno tra storia e memoria / Pier Giorgio, Ardeni. - STAMPA. - (2014), pp. 1-494.

Cento ragazzi e un capitano. La brigata Giustizia e Libertà "Montagna" e la Resistenza sui monti dell'alto Reno tra storia e memoria

ARDENI, PIER GIORGIO
2014

Abstract

Il volume ricostruisce la cronaca e la storia di venti mesi di guerra partigiana sulle montagne dell'alto Reno (Bo) e le vicende della Brigata Giustizia e Libertà "Montagna" e delle altre formazioni che agirono su quei monti. Fu a Gaggio Montano, tagliati a mezzo dalla linea difensiva messa in piedi dalle armate germaniche per resistere all'avanzata alleata, che un gruppo di giovani nel giugno del '44 diede vita a una formazione partigiana che si coprì d'onore, la Brigata Giustizia e Libertà "Montagna". Tra quei giovani c'erano tra gli altri Enzo Biagi, Renato Frabetti, Gigino Amaduzzi, Leonardo Gualandi, oltre a Sisto Ardeni (padre dell'autore del volume) e il diciottenne Francesco Berti Arnoaldi Veli, il partigiano Checco, con suo fratello minore Paolo. Sulla base di fonti documentali, di materiali lasciati dalla Brigata e di testimonianze scritte e orali tra cui il prezioso diario di Paolo, il libro traccia, giorno per giorno, il percorso compiuto da quei "cento ragazzi" al comando del capitano Pietro Pandiani nei lunghi mesi alla macchia e descrive la liberazione di Gaggio, Lizzano e dei paesi limitrofi, l'amministrazione di guerra delle giunte nominate dal CLN e il lungo dopoguerra con i suoi strascichi di sangue.
2014
494
9788865985229
Cento ragazzi e un capitano. La brigata Giustizia e Libertà "Montagna" e la Resistenza sui monti dell'alto Reno tra storia e memoria / Pier Giorgio, Ardeni. - STAMPA. - (2014), pp. 1-494.
Pier Giorgio, Ardeni
File in questo prodotto:
Eventuali allegati, non sono esposti

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11585/397242
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact