Il saggio analizza le concezioni filosofiche dell'altro elaborate da Emmanuel Levinas e Jean-Luc Marion, i quali hanno tentato una rivisitazione radicale della fenomenologia husserliana, configurando in modo diverso, ma con un comune riferimento a Kant, il rapporto tra il soggetto e l'altro.

Il soggetto e la fenomenalità dell'altro. A partire da Levinas e Marion / Sebastiano Galanti Grollo. - STAMPA. - (2010), pp. 146-153.

Il soggetto e la fenomenalità dell'altro. A partire da Levinas e Marion

GALANTI GROLLO, SEBASTIANO
2010

Abstract

Il saggio analizza le concezioni filosofiche dell'altro elaborate da Emmanuel Levinas e Jean-Luc Marion, i quali hanno tentato una rivisitazione radicale della fenomenologia husserliana, configurando in modo diverso, ma con un comune riferimento a Kant, il rapporto tra il soggetto e l'altro.
2010
Filosofia dell'avvenire
146
153
Il soggetto e la fenomenalità dell'altro. A partire da Levinas e Marion / Sebastiano Galanti Grollo. - STAMPA. - (2010), pp. 146-153.
Sebastiano Galanti Grollo
File in questo prodotto:
Eventuali allegati, non sono esposti

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11585/393620
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact