La esuberante normativa statutaria del Comune di Bologna, dipanatasi lungo due secoli fra la metà del XIII e la metà del XIV, rivela la riproposizione costante di un modello paradigmatico. La sistematica individua nei primi tre libri i luoghi deputati a rappresentare lo specifico contesto politico e le conseguenze istituzionali e amministrative di ogni singola redazione. Consentendfo in tal modo rapidi processi di rifondazione statutaria che prevedevano solo un parziale rinnovo della normativa.

Il paradigma politico degli statuti bolognesi nel basso medioevo / Nicoletta Sarti. - STAMPA. - 2:(2014), pp. 133-140.

Il paradigma politico degli statuti bolognesi nel basso medioevo

SARTI, NICOLETTA
2014

Abstract

La esuberante normativa statutaria del Comune di Bologna, dipanatasi lungo due secoli fra la metà del XIII e la metà del XIV, rivela la riproposizione costante di un modello paradigmatico. La sistematica individua nei primi tre libri i luoghi deputati a rappresentare lo specifico contesto politico e le conseguenze istituzionali e amministrative di ogni singola redazione. Consentendfo in tal modo rapidi processi di rifondazione statutaria che prevedevano solo un parziale rinnovo della normativa.
2014
Honos alit artes. Studi per il settantesimo compeanno di Mario Ascheri
133
140
Il paradigma politico degli statuti bolognesi nel basso medioevo / Nicoletta Sarti. - STAMPA. - 2:(2014), pp. 133-140.
Nicoletta Sarti
File in questo prodotto:
Eventuali allegati, non sono esposti

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11585/390564
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact