nei contenuti storici e artistici espressi dalle architetture del territorio agricolo padano che occorre fondare le linee di guida per la ripresa dopo il devastante terremoto che ha colpito l'Emilia: nel cogliere cioè la peculiarità di queste terre, per preservarla. Con la distruzione causata dal terremoto siamo stati chiamati ad essere protagonisti di un preciso momento storico: dobbiamo ricostruire una nuova identità sulle macerie di quella distrutta e dobbiamo quindi chiederci come definire tale identità, nella quale si dovrà riconoscere la popolazione emiliana. Il punto fermo sarà certamente la conservazione della memoria.

La conservazione della memoria

AGNOLETTO, MATTEO
2013

Abstract

nei contenuti storici e artistici espressi dalle architetture del territorio agricolo padano che occorre fondare le linee di guida per la ripresa dopo il devastante terremoto che ha colpito l'Emilia: nel cogliere cioè la peculiarità di queste terre, per preservarla. Con la distruzione causata dal terremoto siamo stati chiamati ad essere protagonisti di un preciso momento storico: dobbiamo ricostruire una nuova identità sulle macerie di quella distrutta e dobbiamo quindi chiederci come definire tale identità, nella quale si dovrà riconoscere la popolazione emiliana. Il punto fermo sarà certamente la conservazione della memoria.
Ricostruire
78
83
Matteo Agnoletto
File in questo prodotto:
Eventuali allegati, non sono esposti

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11585/390551
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact