Ruditapes philippinarum è una delle specie più importanti nel panorama dell’acquacoltura a livello mondiale ed è caratterizzata dall’eredità uniparentale doppia (DUI) dei mitocondri: due genomi mitocondriali sono presenti, uno trasmesso tramite le uova, l’altro tramite lo spermatozoo. Esiste anche un sex-bias della progenie, probabilmente controllato dal genotipo della madre. Il protocollo di RNA-Seq su piattaforma Illumina/Solexa, è stato applicato a maschi e femmine provenienti da famiglie che presentavano un sex- bias opposto (prevalentemente maschile vs prevalentemente femminile). L’intero trascrittoma delle gonadi è stato ottenuto mediante assemblaggio de novo. L’ottenimento di 22886 geni rappresenta un incremento notevole delle informazioni genetiche a disposizione per questa specie e per i bivalvi in generale. Confronti fra patterns di espressione fra sessi e famiglie hanno consentito di formulare un modello che sembra connettere strettamente determinazione del sesso ed eredità mitocondriale. Questo lavoro pone le basi genetiche per l’analisi di importanti argomenti come espressione genica differenziale, selezione sessuale, accoppiamento assortativo, competizione fra gameti e conflitti genomici. Inoltre esso mette in relazione due temi centrali della biologia evoluzionistica: eredità mitocondriale e determinazione del sesso.

L’ASSEMBLAGGIO DE NOVO DEL TRASCRITTOMA DI Venerupis philippinarum SUGGERISCE UN COLLEGAMENTO FRA ESPRESSIONE GENICA DIFFERENZIALE, EREDITÀ MITOCONDRIALE E DETERMINAZIONE DEL SESSO

GHISELLI, FABRIZIO;MILANI, LILIANA;PASSAMONTI, MARCO
2011

Abstract

Ruditapes philippinarum è una delle specie più importanti nel panorama dell’acquacoltura a livello mondiale ed è caratterizzata dall’eredità uniparentale doppia (DUI) dei mitocondri: due genomi mitocondriali sono presenti, uno trasmesso tramite le uova, l’altro tramite lo spermatozoo. Esiste anche un sex-bias della progenie, probabilmente controllato dal genotipo della madre. Il protocollo di RNA-Seq su piattaforma Illumina/Solexa, è stato applicato a maschi e femmine provenienti da famiglie che presentavano un sex- bias opposto (prevalentemente maschile vs prevalentemente femminile). L’intero trascrittoma delle gonadi è stato ottenuto mediante assemblaggio de novo. L’ottenimento di 22886 geni rappresenta un incremento notevole delle informazioni genetiche a disposizione per questa specie e per i bivalvi in generale. Confronti fra patterns di espressione fra sessi e famiglie hanno consentito di formulare un modello che sembra connettere strettamente determinazione del sesso ed eredità mitocondriale. Questo lavoro pone le basi genetiche per l’analisi di importanti argomenti come espressione genica differenziale, selezione sessuale, accoppiamento assortativo, competizione fra gameti e conflitti genomici. Inoltre esso mette in relazione due temi centrali della biologia evoluzionistica: eredità mitocondriale e determinazione del sesso.
LXXII Congresso Nazionale dell’Unione Zoologica Italiana
18
18
F. GHISELLI; L. MILANI; P. L. CHANG; D. HEDGECOCK; J. P. DAVIS; S. V. NUZHDIN; M. PASSAMONTI
File in questo prodotto:
Eventuali allegati, non sono esposti

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11585/388354
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact