Il papato di Innocenzo XI Odescalchi (1676-1689) costituisce un momento fondamentale per la rielaborazione della politica pontificia in ambito europeo ed è stato significativo anche sotto il profilo della committenza letteraria, scientifica, architettonica e figurativa. Livio Odescalchi, nipote del Pontefice, fu uno dei più celebri collezionisti del Seicento, capace di rivendicare una sua autonomia culturale e politica anche tramite il mecenatismo ed una spregiudicata committenza artistica.

Livio Odescalchi (1658-1713): un appassionato d'arte alla corte pontificia

COSTA, SANDRA
2014

Abstract

Il papato di Innocenzo XI Odescalchi (1676-1689) costituisce un momento fondamentale per la rielaborazione della politica pontificia in ambito europeo ed è stato significativo anche sotto il profilo della committenza letteraria, scientifica, architettonica e figurativa. Livio Odescalchi, nipote del Pontefice, fu uno dei più celebri collezionisti del Seicento, capace di rivendicare una sua autonomia culturale e politica anche tramite il mecenatismo ed una spregiudicata committenza artistica.
Innocenzo XI Odescalchi / Papa, politico, committente
411
429
Costa, Sandra
File in questo prodotto:
Eventuali allegati, non sono esposti

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11585/381648
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact