Durante la prima guerra mondiale i bombardamenti aerei spezzano la fragile illusione di sicurezza delle città d’arte, dei loro monumenti e dei loro musei. La fotografia storica, grazie al suo apporto fondamentale alla documentazione dei danni al tessuto artistico urbano è oggi una fonte privilegiata, ma ancora poco utilizzata, per l’analisi del dibattito critico sulla conservazione e la tutela del patrimonio artistico urbano. Dalla cattedrale di Reims alle chiese di Venezia, la percezione del valore del patrimonio artistico e la consapevolezza delle sue ferite diventano una questione popolare e internazionale da entrambi i lati del fronte grazie, soprattutto, alla fotografia che divenne il mezzo privilegiato di una nuova comunicazione e di una nuova mediazione culturale, più dirette ed immediate, dei valori dell’arte, e quindi della civiltà, contro la “barbarie” della guerra.

Les Musées blessés. Le Muse ferite 1914-1918

COSTA, SANDRA
2014

Abstract

Durante la prima guerra mondiale i bombardamenti aerei spezzano la fragile illusione di sicurezza delle città d’arte, dei loro monumenti e dei loro musei. La fotografia storica, grazie al suo apporto fondamentale alla documentazione dei danni al tessuto artistico urbano è oggi una fonte privilegiata, ma ancora poco utilizzata, per l’analisi del dibattito critico sulla conservazione e la tutela del patrimonio artistico urbano. Dalla cattedrale di Reims alle chiese di Venezia, la percezione del valore del patrimonio artistico e la consapevolezza delle sue ferite diventano una questione popolare e internazionale da entrambi i lati del fronte grazie, soprattutto, alla fotografia che divenne il mezzo privilegiato di una nuova comunicazione e di una nuova mediazione culturale, più dirette ed immediate, dei valori dell’arte, e quindi della civiltà, contro la “barbarie” della guerra.
312
9782843102837
Costa, Sandra
File in questo prodotto:
Eventuali allegati, non sono esposti

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11585/374681
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact