L’Ultima delle crisi transatlantiche: l’inizio di una nuova era?