Nel primo dopoguerra la politica estera italiana cercò di dare nuovo impulso ai rapporti con i paesi latinoamericani facendo leva sulle comunità di connazionali emigrati in quel continente. Il caso ecuadoriano si caratterizzò per programmi di investimento economico-commerciale, di popolamento agricolo e di cooperazione militare particolarmente ampi ed ambiziosi, basati sulla convergenza di interessi del Governo, di un imprenditore come Leopoldo Parodi Delfino e della Banca Commerciale Italiana. Tali piani trovarono limitata attuazione sia per la carenza di risorse da investire sia per evitare l'urto con gli Stati Uniti, che avviarono una progressiva influenza economica sul paese andino. Con l'avvento del fascismo l'interesse italiano per l'Ecuador si ridimensionò all'ambito propagandistico. Nondimeno in Ecuador soggiornò la più lunga delle missioni militari italiane, che si protrasse dal 1919 fino al secondo conflitto mondiale, ed operò un gruppo di tecnici (aviatori, ufficiali, agronomi, ingegneri ecc.) che costituì per molti anni l'élite del paese.

La «scoperta» geopolitica dell'Ecuador. Mire espansionistiche dell'Italia ed egemonia del dollaro 1919-1945

SOAVE, PAOLO
2008

Abstract

Nel primo dopoguerra la politica estera italiana cercò di dare nuovo impulso ai rapporti con i paesi latinoamericani facendo leva sulle comunità di connazionali emigrati in quel continente. Il caso ecuadoriano si caratterizzò per programmi di investimento economico-commerciale, di popolamento agricolo e di cooperazione militare particolarmente ampi ed ambiziosi, basati sulla convergenza di interessi del Governo, di un imprenditore come Leopoldo Parodi Delfino e della Banca Commerciale Italiana. Tali piani trovarono limitata attuazione sia per la carenza di risorse da investire sia per evitare l'urto con gli Stati Uniti, che avviarono una progressiva influenza economica sul paese andino. Con l'avvento del fascismo l'interesse italiano per l'Ecuador si ridimensionò all'ambito propagandistico. Nondimeno in Ecuador soggiornò la più lunga delle missioni militari italiane, che si protrasse dal 1919 fino al secondo conflitto mondiale, ed operò un gruppo di tecnici (aviatori, ufficiali, agronomi, ingegneri ecc.) che costituì per molti anni l'élite del paese.
217
9788856800241
Soave P
File in questo prodotto:
Eventuali allegati, non sono esposti

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11585/337920
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact