Biobrevettabilità: l'impatto etico-sociale