Fornire informazioni sull’operato sociale dell’ente è ormai diventata una priorità nelle pubbliche amministrazioni. Però è chiaro che la comunicazione sociale non deve degenerare in mera propaganda e, per questo, occorrono procedure e processi di misurazione che siano condivisi e standardizzati. Oggi siamo ancora in una fase pionieristica, in cui coesistono molteplici modelli di redazione del bilancio sociale e vi sono perfino, da parte di consulenti tecnicamente poco attrezzati, tentativi di rifiutare la logica dello standard, vissuti come vincolo e non come garanzia di obiettività. Il rischio, se permane tale confusione, è che la contabilità sociale si squalifichi e finisca relegata nell’ambito degli strumenti di propaganda politica. Oltre a un problema di attendibilità del rendiconto sociale, però, si deve individuare anche un adeguato processo che consenta l’ottenimento di informazioni sui risultati dell’azione amministrativa e sulla realizzazione responsabile, delle attività svolte e degli strumenti utilizzati. Vedere il bilancio sociale come semplice rendiconto degli effetti sociali della gestione dell’ente, significa infatti prospettare un risultato casuale, indipendente dalla attività di governo. È una visione miope, prova di una sostanziale indifferenza nei confronti dei problemi di socialità insiti nella azione amministrativa. Il testo, al contrario, inserisce la definizione degli obiettivi sociali all’interno del complessivo ciclo di strategia e controllo dell’ente che, a sua volta, deve essere coerente con le logiche e le modalità di rappresentazione dei valori nei documenti di accountability esterna. Da qui l’idea di un bilancio sociale di mandato, e quindi di un processo di ideazione e realizzazione della strategia economica, finanziaria e sociale dell’ente che sia presentata in modo integrato negli strumenti direzionali dell’ente e che sia di stimolo alla definizione e implementazione di obiettivi, appunto, economici, finanziari e sociali.

Il bilancio sociale di mandato

FARNETI, GIUSEPPE;
2005

Abstract

Fornire informazioni sull’operato sociale dell’ente è ormai diventata una priorità nelle pubbliche amministrazioni. Però è chiaro che la comunicazione sociale non deve degenerare in mera propaganda e, per questo, occorrono procedure e processi di misurazione che siano condivisi e standardizzati. Oggi siamo ancora in una fase pionieristica, in cui coesistono molteplici modelli di redazione del bilancio sociale e vi sono perfino, da parte di consulenti tecnicamente poco attrezzati, tentativi di rifiutare la logica dello standard, vissuti come vincolo e non come garanzia di obiettività. Il rischio, se permane tale confusione, è che la contabilità sociale si squalifichi e finisca relegata nell’ambito degli strumenti di propaganda politica. Oltre a un problema di attendibilità del rendiconto sociale, però, si deve individuare anche un adeguato processo che consenta l’ottenimento di informazioni sui risultati dell’azione amministrativa e sulla realizzazione responsabile, delle attività svolte e degli strumenti utilizzati. Vedere il bilancio sociale come semplice rendiconto degli effetti sociali della gestione dell’ente, significa infatti prospettare un risultato casuale, indipendente dalla attività di governo. È una visione miope, prova di una sostanziale indifferenza nei confronti dei problemi di socialità insiti nella azione amministrativa. Il testo, al contrario, inserisce la definizione degli obiettivi sociali all’interno del complessivo ciclo di strategia e controllo dell’ente che, a sua volta, deve essere coerente con le logiche e le modalità di rappresentazione dei valori nei documenti di accountability esterna. Da qui l’idea di un bilancio sociale di mandato, e quindi di un processo di ideazione e realizzazione della strategia economica, finanziaria e sociale dell’ente che sia presentata in modo integrato negli strumenti direzionali dell’ente e che sia di stimolo alla definizione e implementazione di obiettivi, appunto, economici, finanziari e sociali.
373
8821721663
FARNETI G.; POZZOLI S.
File in questo prodotto:
Eventuali allegati, non sono esposti

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11585/3259
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact