SUL COSIDDETTO “VITELLO PANCIONE”